La tranquillità

La Cialvrina Hotel è composto da una struttura principale, il Belvedere con le sue camere con vista sul monte Rosa, dove si trovano anche il Ristorante Belvedere e il Cialvry Bar. Ma la vera chicca sono le due esclusive baite: lo Stadel e la Soprana. E’ presente anche una deliziosa chiesetta: una piccola perla immersa nel verde, dove è possibile celebrare matrimoni e battesimi, o altre ricorrenze.

Lo Stadel
Lo chalet Stadel

Lo “Stadel”, lo chalet a fianco della struttura principale, offre 4 camere: di cui due mansardate, tutte con con ingresso indipendente. Ottime per chi ha con sé il suo cane, compagno di vita a 4 zampe.

Vista spettacolare e massimo confort in tutte, ma la camera rialzata con il terrazzo sul davanti – Stadel 2 – è sicuramente la suite di Cialvrina! Ampia, luminosa, con le finestre che si affacciano su Gressoney e la valle del Lys, fino al Monte Rosa. Un ampio terrazzino sul fronte, esposto al sole dall’alba alla metà della giornata offre occasioni di relax. L’architettura Walser ne garantisce il confort e l’integrazione nell’ambiente.

La Soprana
Lo chalet Soprana

La “Soprana”, lo chalet più antico, dista circa 150 m dalla
struttura principale, è un luogo tranquillo, di meditazione e di relax, lontano da qualsiasi fonte di disturbo. Ha di fronte la chiesetta, di costruzione recente ma rispettosa della spiritualità austera di queste montagne, con la sua antica campana che spesso risuona tra le cime.

La parte a nord è costituita da un antico stadel Walser in pietra a vista e legno: affascinante da tutti i punti di vista, il legno del suo primo piano trasuda storia! E’ la struttura più antica di Cialvrina: il primo insediamento della zona che divenne tenuta di caccia del Barone Von Peccoz. Il retro è una costruzione recente dotata di ogni confort e comunque avvolta dalla pace del bosco. In estate un paradiso di tranquillità immerso nel bosco e circondato dalla naturale spiritualità della montagna.

Soprana dalla pista Leonardo David
Soprana vista dalla pista da sci

In inverno Soprana è circondata da bosco e neve ed è a pochi metri dalla mitica pista da sci Leonardo David del Weissmatten: forse l’unica struttura che possa offrirvi di andare dalla porta della camera alla pista (e viceversa) con gli sci ai piedi!

Alba con la neve dalla Soprana

Per veri amanti della neve (True Snow Addicted!): un sentiero di circa 150 metri la divide dalla struttura principale, pochi metri alle piste. L’intervallo dall’uscita dalla pista alla doccia bollente è il tempo che impiegate ad entrare e spogliarvi! Il ritorno dalla cena al ristorante Belvedere ve l’offriamo in motoslitta, dopo il bicchierino della staffa.